Concorso 40 agenti polizia municipale Genova, scade oggi la domanda

Scade al termine della giornata di oggi la possibilità di presentare la domanda per partecipare al Concorso 40 agenti polizia municipale Genova che prevede l’assunzione a tempo pieno ed indeterminato.

Concorso 40 agenti polizia municipale, come presentare la domanda

La domanda per partecipare al Concorso 40 agenti municipali va presentata esclusivamente per via telematica, collegandosi alla pagina web https://questionari.comune.genova.it/index.php/164272?lang=it, entro la giornata di oggi. In seguito, la domanda andrà stampata e conservata per poi essere mostrata il giorno della preselezione.

In occasione del giorno fissato per la preselezione, i candidati se vogliono evitare l’esclusione dal concorso, sono tenuti a portare la seguente documentazione:

  • Documento d’identità personale in corso di validità,
  • Domanda di iscrizione stampata rilasciata dalla procedura telematica;

Concorso 40 agenti polizia municipale, tutti i requisiti:

Per presentare la domanda per partecipare al Concorso 40 agenti polizia municipale, bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • Cittadinanza italiana ai sensi del D.P.C.M. 174/94;
  • Eta’non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • Essere in possesso dei requisiti previsti all’art. 5, comma 2, della legge 7.3.1986, n. 65 per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza e precisamente: godimento dei diritti civili e politici, non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione, non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici. Si precisa che nel Comune di Genova tutto il personale appartenente al Corpo di Polizia Municipale è dotato di arma d’ordinanza;
  • Idoneità psico-fisica alle mansioni da ricoprire, che sarà accertata dall’Amministrazione all’atto dell’assunzione. L’idoneità psico-fisica è richiesta anche con riferimento ai requisiti di cui al D.M. 28.4.1998 per il porto d’armi.
  • Non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • Per gli aspiranti di sesso maschile, nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare;
  • Non aver esercitato il diritto di obiezione di coscienza, prestando un servizio civile in sostituzione di quello militare. Resta salvo quanto previsto dall’art. 15, comma 7-ter, della legge 8.7.1998, n. 230, per coloro che hanno rinunciato allo status di obiettore di coscienza;
  • Non essere stati licenziati o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento.

Inoltre, per poter presentare la domanda, sono necessari anche i seguenti requisiti specifici:

  • Possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale. (Per i cittadini italiani in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, pena esclusione, di aver avviato l’iter procedurale, per l’equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa);
  • Possesso delle patenti di guida di categoria A e di categoria B, entrambe senza limitazioni;
  • Acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10, con almeno 7/10 nell’occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione;
  • Visus naturale uguale o superiore a complessivi 12/10, con almeno 5/10 nell’occhio peggiore;
  • Normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo;
  • Funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, su base di esame audiometrico tonale-liminare eseguito in cabina silente;
  • Possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d’armi riconducibili a quelli richiesti per il porto d’armi per difesa personale (D.M. 28/4/1998, in G.U. n. 143 del 22/6/1998).

Infine, i candidati non dovranno trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della Legge 68/99 e s.m.i. (art. 3 comma 4 Legge 68/99).

Concorso 40 agenti polizia municipale, preselettiva e prova fisica

In data 8 ottobre 2018 è prevista la prova preselettiva che consisterà in un questionario a risposta multipla avente ad oggetto le materie indicate come programma delle prove (scritte e orali). La Commissione Esaminatrice stabilirà i criteri di valutazione in modo preventivo. Solo i 400 candidati che riusciranno ad ottenere il miglior punteggio, potranno essere ammessi a sostenere la prova di efficienza fisica che si svolgerà il 10 ottobre 2018. Chi riuscirà a superare la corsa e una delle due rimanenti prove fisiche, verrà ammesso a partecipare alle altre prove d’esame. Sia il punteggio conseguito nella prova preselettiva che quello ottenuto nella prova di efficienza fisica, non sarà conteggiato nella graduatoria finale.

Concorso 40 agenti polizia municipale, le prove d’esame

Le prove d’esame comprendono sia una prova scritta che una prova orale. La prova scritta, che si svolgerà il 12 ottobre, consisterà in quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • Codice della Strada (D.Lgs. n. 285/1992) e relativo regolamento di esecuzione ed attuazione (D.P.R. n. 495/1992) e le altre norme sulla circolazione stradale;
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo (Legge n. 689/81);
  • Elementi normativi in materia edilizia, di commercio e ambiente.
  • Nozioni sul Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e relativo regolamento d’esecuzione;
  • D.L 14/2017, convertito in Legge 48/2017, in materia di sicurezza delle città;
  • Nozioni circa la legislazione vigente in materia di armi, stupefacenti e immigrazione;
  • Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale (Legge n.65/1986) e disciplina della Polizia Locale (Legge Regione Liguria n. 31/2008);
  • Normativa in materia di sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro (D.Lgs 81/2008, successivamente modificato dal D.Lgs 106/2009);
  • Elementi di Diritto Penale, con particolare riferimento alla parte generale del Codice Penale e ai reati contro la Pubblica Amministrazione, la persona e il patrimonio;
  • Elementi di Procedura Penale (con particolare riferimento all’attività della Polizia Giudiziaria);
  • Nozioni sui principali regolamenti vigenti del Comune di Genova; La correzione della prova sarà affidata ad una Società specializzata in selezione del personale e gestita con l’ausilio di sistemi di elaborazione elettronica dei dati.

Mentre la prova orale, che si terrà il 18 ottobre, verterà non solo sugli argomenti delle prove scritte, ma anche sui seguenti argomenti:

  • Procedura sanzionatoria amministrativa;
  • Elementi di tecnica della circolazione stradale;
  • Elementi di diritto costituzionale;
  • Ordinamento degli Enti Locali (Testo Unico 18/08/2000, n. 267 e s.m. i.);
  • Normativa in materia di procedimento amministrativo: semplificazione, trasparenza, accesso, trattamento dei dati personali (L. 7/08/1990, n. 241, e s.m.i.; D.P.R n. 445/2000; D.Lgs. 196/2003);
  • Elementi sul rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche Amministrazioni (D.L.gs. 30/03/2001, n. 165, e s.m.i.);
  • Contratto Nazionale di Lavoro del Comparto Regioni ed Autonomie Locali;
  • Responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente;
  • Diritti e doveri del pubblico dipendente;
  • Statuto del Comune di Genova; Nel corso della prova orale verrà altresì accertata la conoscenza della lingua inglese.

Per essere ammessi alla prova orale i candidati dovranno raggiungere un punteggio di almeno 21/30 nella prova scritta. A sua volta, per essere dichiarati idonei, i candidati dovranno raggiungere almeno il medesimo punteggio anche per quanto concerne la prova orale.

Per prepararsi al meglio per le prove, consigliamo:

Kit 40 agenti di polizia municipale comune di Genova

Kit 40 agenti di polizia municipale comune di Genova

AA.VV., 2018, Maggioli Editore

È stato pubblicato il bando di concorso per la selezione pubblica di 40 Agenti di Polizia Municipale nel Comune di Genova, cat. C1, da assumere a tempo pieno e indeterminato. Il presente kit contiene i due apprezzatissimi volumi:• il manuale “L’agente di polizia municipale e...



Aggiungi un commento

Inserire un commento!
Inserire il nome