Concorso dirigenti scolastici
Concorso dirigenti scolastici, prova preselettiva il 23 luglio

La prova preselettiva del concorso dirigenti scolastici 2425 posti da assumere dall’anno scolastico 2019/20, si è svolta il 23 luglio alle ore 8:00 e ha avuto una durata di 100 minuti. Qualche settimana prima era stata pubblicata la banca dati di circa 4.000 test che contengono i 100 test che sono stati poi estratti per formare la prova preselettiva. Sono stati 8736 i candidati che sono riusciti a passare la prova preselettiva e ad accedere di conseguenza al secondo turno del concorso pubblico. Il bando prevedeva l’ammissione alla seconda prova di 8700 dirigenti scolastici, più tutti coloro che avrebbero conseguito un punteggio identico a quello ottenuto dall’ultimo classificato. In questo caso sono stati ben 36 ad aver conseguito un punteggio pari a 71,7 su 100 e quindi ad essere stati ammessi alla prova scritta.

Concorso dirigenti scolastici, i dati sulla preselettiva

I candidati che hanno partecipato alla prova preselettiva sono stati 24.082, mentre 10.500 iscritti non si sono presentati. Perciò, in media, ha superato il primo round solo un dirigente scolastico su tre. Dopo le prossime ulteriori prove, i futuri capi d’istituto in ruolo a settembre del prossimo anno, saranno 2.425.

Nel sito del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca sono stati pubblicati i nomi degli 8.736 dirigenti scolastici che sono riusciti a superare la preselettiva, costituita da 100 domande. La gran parte dei dirigenti scolastici candidati proveniva dalla Campania con 6.082 iscritti, di cui 4.107 si sono presentati, dalla Sicilia con 3.357 candidati presentati, dal Lazio con 2.490 e dalla Puglia 2.335. Solamente 183 sono arrivati dal Molise.

Solo 189 candidati, pari al 2,3% del totale, sono riusciti ad aggiudicarsi il punteggio massimo di 100 punti. Il più giovane ad aver partecipato alla prova preselettiva è il 28enne Danilo Gatti, che ha totalizzato un punteggio pari a 90,9. Hanno superato la preselettiva anche tre aspiranti presidi di 64 anni e undici di 63 anni, mentre l’età media dei partecipanti si attestava sui 49 anni.

Segui tutte le novità sul nostro Speciale Concorsi Pubblici

Concorso dirigenti scolastici, punteggio preselettiva

Nella prova preselettiva, come già ancitipato, si poteva raggiungere un punteggio massimo pari a 100 punti, dal momento in cui ogni risposta giusta conta un punto. Le risposte sbagliate hanno tolto 0,3 punti e quelle non date non hanno variato il punteggio finale. In ogni caso, il risultato conseguito per la prova preseletiva non concorrerà alla determinazione del punteggio finale nella graduatoria.

Per prepararsi al meglio alla prova scritta, consigliamo:

La prova scritta del Concorso per 2425  Dirigenti Scolastici

La prova scritta del Concorso per 2425 Dirigenti Scolastici

Pietro Boccia, 2017, Maggioli Editore

Il concorso per Dirigenti Scolastici prevede una prova scritta che consiste in cinque quesiti a risposta aperta e in due quesiti in lingua straniera. Il presente volume costituisce uno strumento utilissimo per prepararsi al meglio ad affrontare la prova scritta, in quanto presenta...



Aggiungi un commento

Inserire un commento!
Inserire il nome