studiare concorso agenzia delle entrate

Arriva la proroga per la pubblicazione della banca dati dei quesiti e del calendario della prova preselettiva del Concorso Dirigenti Scolastici. Sulla Gazzetta Ufficiale del 24 aprile scorso il Ministero dell’istruzione e della Ricerca ha pubblicato il comunicato che rinvia al 27 giugno la pubblicazione della banca dati dei 4000 quesiti, inizialmente prevista per l’8 maggio.

Ne consegue lo slittamento del calendario della prova preselettiva che viene rinviata al 23 luglio alle 10. Entro il 6 luglio sarà comunicato sul sito del Miur l’elenco delle sedi della prova preselettiva con la loro esatta ubicazione, con l’indicazione della destinazione dei candidati distribuiti, ove possibile, per esigenze organizzative dell’Amministrazione, nella regione di residenza in ordine alfabetico, e le ulteriori istruzioni operative. La comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti degli interessati.

Lo slittamento delle date era già stato ventilato dall’Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola, che alcune settimane fa aveva fatto notare che il comitato tecnico scientifico per la formulazione dei quesiti, si era riunito solo una volta il 18 gennaio scorso.

Secondo l’Anp questo slittamento potrebbe pregiudicare il regolare svolgimento delle prove secondo il calendario previsto, per far sì che i vincitori prendano servizio il 1° settembre 2019.

Il sindacato che rappresenta i dirigenti scolastici ha chiesto al Miur di far sì che vengano rispettati i tempi previsti.

Svolgimento prova preselettiva

Ricordiamo in breve come funziona la prova preselettiva: i candidati dovranno rispondere in 100 minuti a 100 domande a risposta multipla tramite computer, accessibile grazie ad un codice personale che sarà assegnato il giorno della prova. Ogni test conterrà i quesiti in ordine diverso.

Ogni quesito ha solo 1 risposta corretta che vale 1 punto, zero punti per ogni risposta non data e 0,3 punti per ogni risposta sbagliata.

Il punteggio ottenuto sarà reso noto ai candidati al termine della prova preselettiva e non concorre al punteggio finale nella graduatoria di merito.

Ricordiamo che i candidati dovranno presentarsi nella sede indicata con un documento di identità valido, il codice fiscale e la ricevuta i versamento attestante il pagamento del diritto di segreteria di 10 euro.

Per la preparazione consigliamo il KIT dirigente scolastico con:
– Concorso 2425 Dirigenti Scolastici – Manuale per la preparazione alle prove concorsuali,
– La prova preselettiva del concorso per 2425 Dirigenti Scolastici,
– La prova scritta del Concorso per 2425 Dirigenti Scolastici.

Aggiungi un commento

Inserire un commento!
Inserire il nome