Concorso pubblico 6 posti area amministrativa categoria C, prepararsi per la preselettiva

È scaduto il termine ultimo per presentare la domanda per partecipare al concorso pubblico 6 posti area amministrativa, indetto dall’Università di Bologna. Le figure che saranno assunte, potranno operare nelle strutture dell’ateneo a Bologna, Cesena, Forlì, Rimini e Ravenna. Queste figure si occuperanno di:

  • Predisposizione di atti e documenti relativi a procedimenti e processi amministrativi dell’Ateneo
  • Raccolta ed elaborazione dati e informazioni anche mediante l’utilizzo di applicativi e data base informatici, e predisposizione di report connessi
  • Rapporti con utenza interna/esterna nell’ambito dei servizi erogati dall’Ateneo.

Alla fine dello svolgimento del concorso, sarà pubblicata una graduatoria di assunzione dalla validità di 3 anni. Sarà valida anche per ulteriori assunzioni ed eventuali assunzioni temporanee.

Concorso pubblico 6 posti area amministrativa, la prova preselettiva

Innanzitutto, i candidati dovranno svolgere la prova preselettiva, che consisterà in una serie di domande a risposta multipla finalizzate a verificare aspetti psicoattitudinali, nonché la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna. Per sostenere la prova preselettiva i candidati dovranno presentarsi il 24 ottobre alle ore 11,00 presso BolognaFiere spa Quartiere Fieristico di Bologna, Ingresso Sud Moro, Viale Aldo Moro, 20.

In seguito, i risultati della preselettiva verranno pubblicati il 26 ottobre 2018. Potranno essere ammessi a sostenere la prova successiva coloro che si classificheranno nei primi 200 posti della graduatoria (compresi i pari merito).

Concorso pubblico 6 posti area amministrativa, le altre prove

Dopo la prova preselettiva arriva il turno della prova scritta. Consiste in una prova a contenuto teorico pratico, che potrà essere svolta attraverso l’ausilio di strumenti informatici. La prova mira ad accertare la conoscenza di uno o più dei seguenti argomenti:

  • Elementi di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla disciplina del procedimento amministrativo, atti amministrativi e alla disciplina dell’accesso agli atti (Legge 241/90 e s.m.i.), normativa anticorruzione e trasparenza
  • Elementi di diritto privato, con particolare riguardo alla disciplina relativa ai contratti, compresi quelli di lavoro autonomo
  • Elementi di legislazione universitaria anche alla luce delle modifiche introdotte dalla Legge 240/2010 e s.m.i. e dai relativi decreti attuativi
  • Statuto di Ateneo, Regolamento di Amministrazione, Finanza e Contabilità e Regolamento di organizzazione e del sistema dei servizi TA nell’Ateneo multicampus

La prova scritta si svolgerà il 30 ottobre alle ore 11,00.

Mentre la prova orale avrà ad oggetto le stesse materie contemplate per la prova scritta. Verranno accertate anche la conoscenza della lingua inglese, nonché degli applicativi informatici di uso più comune come MS Office, posta elettronica, Internet. Sarà valutata anche la capacità del candidato di collegare gli aspetti teorici con la soluzione dei casi pratici.

Per prepararsi al meglio alle prove, consigliamo:

Manuale di Legislazione Universitaria

Manuale di Legislazione Universitaria

a cura di Cesare Miriello, 2016, Maggioli Editore

Un’esposizione completa di tutte le materie legate alla complessa macchina universitaria con un taglio pratico e sistematico: ogni materia è trattata con chiarezza e in forma esaustiva, tenendo conto di tutte le novità normative.L’opera racchiude, in un unico volume di facile lettura,...



Aggiungi un commento

Inserire un commento!
Inserire il nome