Lo scorso gennaio il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato l’ordinanza ministeriale per le sessioni 2018 degli esami di abilitazione all’esercizio delle professioni di:

  • attuario e attuario iunior,
  • chimico e chimico iunior,
  • ingegnere e ingegnere iunior,
  • architetto, pianificatore, paesaggista, conservatore e architetto iunior e pianificatore iunior,
  • biologo e biologo iunior,
  • geologo e geologo iunior,
  • psicologo, dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro e dottore in tecniche psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità,
  • dottore agronomo e dottore forestale, agronomo e forestale iunior, zoonomo e biotecnologo agrario,
  • assistente sociale specialista e assistente sociale.

Le sessioni si svolgeranno il 14 giugno 2018 e il 15 novembre 2018 per chi è laureato con il vecchio ordinamento, il 21 giugno e il 22 novembre 2018.

Scadenza della domanda di partecipazione

I candidati devono presentare la domanda di ammissione alla prima sessione non oltre il 23 maggio 2018 e alla seconda sessione non oltre il 18 ottobre 2018 presso la segreteria dell’università o istituto di istruzione universitaria presso cui intendono sostenere gli esami.

In ogni sessione i candidati possono sostenere l’esame solo per una delle professioni.
Chi ha chiesto partecipare alla prima sessione e non ha potuto partecipare alle prove, può presentarsi alla seconda sessione presentando una nuova domandae  facendo riferimento alla documentazione già allegata alla precedente istanza.

La domanda dovrà essere presentata, in carta semplice, con l’indicazione della data di nascita e di residenza, e dovrà contenere anche i seguenti documenti:

  • certificato di laurea, laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea o diploma universitario,
  • ricevuta dell’avvenuto versamento della tassa di ammissione agli esami nella misura di €.49,58.

La documentazione relativa al conseguimento del titolo accademico è inserita nel fascicolo del candidato a cura degli uffici dell’università o dell’istituto di istruzione universitaria competente per coloro i quali dichiarano nella domanda di aver conseguito il predetto titolo accademico nella stessa sede ove chiedono di sostenere gli esami di Stato.

Ricordiamo che i candidati che al momento della presentazione della domanda di ammissione non abbiano completato il tirocinio ma che comunque lo completeranno entro la data di inizio degli esami devono dichiarare nell’istanza medesima che produrranno l’attestato di compimento della pratica professionale prima dell’inizio dello svolgimento degli esami.

Saranno accolte le domande di ammissione spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il prescritto termine.

Le prove di selezione

Le sessioni si svolgeranno il 14 giugno 2018 e il 15 novembre 2018 per chi è laureato con il vecchio ordinamento, il 21 giugno e il 22 novembre 2018.

Le prove successive si svolgeranno secondo l’ordine stabilito per le singole sedi dai Presidenti delle commissioni esaminatrici, nel rispetto dell’ordine di svolgimento delle stesse indicato nel regolamento di ciascuna professione.

Aggiungi un commento

Inserire un commento!
Inserire il nome